logo 

 

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


*********
e Pontefice
Eremita

Calendario

Settembre 2017
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Frasi scorrevoli

Il cielo sopra Parigi

La storia è quella di Andrè, un piccolo truffatore  che, soffocato dai debiti e perseguitato da creditori della malavita parigina, decide di farla finita gettandosi nella Senna. Sullo stesso ponte incontra però una ragazza, anche lei sul punto di spiccare il "volo" con il medesimo intento e i suoi piani verranno irrimediabilmente stravolti.

La tematica dell’angelo che scende in Terra per cambiare il corso degli eventi e affiancarsi agli esseri umani, non è  nuova, ma qui Besson, più che rimarcare  buoni sentimenti e redenzione, intende sottolineare la dualità dell’essere umano, la sua capacità di incarnare due esseri contrapposti, angelo e demone, uomo e donna, fragile e sicuro, terreno e celeste. Besson mette continuamente lo spettatore  di fronte allo sguardo dei due protagonisti, icone di lui stesso, che si rivolgono direttamente alla telecamera creando uno scambio diretto di emozioni e di domande con chi guarda.

Un solo esempio, la scena particolarmente intensa in cui Andrè, di fronte ad uno specchio, dice ad Angela di amarla, ma lei lo esorta a rivolgere quella frase a se stesso. Perchè lei non è altro che il meglio di lui, quello che è veramente nel profondo, una persona meravigliosa e bellissima che ha paura di aggredire la vita. Ecco la chiave del film: chi siamo in realtà? Siamo angeli o demoni? A quale identità crediamo durante il corso di questa bellissima  vita? (La vita è una bellissima Parigi!). Dove incontrare l‘angelo custode che ci accompagni?

Angel-A è un film godibile, ironico, a tratti anche comico, ma che stimola la riflessione, che comunque  spinge a cercare la nostra metà nascosta, quella luminosa e vera che celiamo dietro alla maschera che, forse inevitabilmente, ci siamo costruiti per affrontare gli ostacoli e le difficoltà di ogni giorno.

Il film di Besson una miniera di metafore e allusioni, nei dialoghi serrati quanto nelle immagini  riesce a rimandarci al senso della vita proprio mentre ne evidenzia in svariati modi l’assoluta assurdità, proprio mentre ne disegna l’insensatezza, la casualità, l’indeterminatezza. Per dare un senso umano ad una storia sempre più disumanizzata, Besson con linguaggio seducente e straordinariamente lucido nella sua semplicità, risveglia la speranza. Dentro di noi (o fuori di noi?) esiste  l’angelo che tutti vorremmo incontrare, un angelo capace di aiutarci ad estinguere finalmente i nostri debiti, che ci introduce ad  amare.

 

Angel-A - di Luc Besson
Regia:  Luc Besson
Cast: Jamel Debbouze, Rie Rasmussen, Franck-Olivier Bonnet, Michel Chesneau, Olivier Claverie, Akim Colour, Tonio Descanvelle, Sara Forestier
Paese:  Francia - 2005
Genere: Commedia, Romantico


Copyright © 2017 Associazione San Pietro Celestino