logo 

 

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


*********
e Pontefice
Eremita

Calendario

Settembre 2017
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Frasi scorrevoli

(dall’album Sogni 1991)

È un album storico questo "Sogni", che ormai sta per compiere vent’anni: contiene alcune delle più belle canzoni di Raf, come "Oggi un Dio non ho", "Anche tu", che avremo modo di riprendere, e poi questo gioiello che descrive come le domande dell’uomo siano le stesse da sempre, cambia forse il modo di porsele e di urlare al cielo, come pure ad un amico o ad un amore il bisogno di non essere lasciati soli … . Eppure, dice Raf, basta trovare qualcuno che ci dia una carezza, una certezza, che abbia raccolto delle stelle, dei piccoli attimi di speranza, per ritrovare una luce in fondo al buio; peccato che, afferma, siamo condannati al nulla, perché non ci sarà redenzione per i nostri peccati, perché siamo fragili e facciamo soltanto sogni nell’anima, come piccoli angeli che passano leggeri senza lasciare il segno … una visione quasi disperata, ma che, ascoltando la canzone, fa venire voglia di un abbraccio, di qualcuno che condivida con noi la sorte che ci è toccata; "non lasciarmi almeno tu" … .


SIAMO SOLI NELL'IMMENSO VUOTO CHE C'E'

(ascolta)

Che vuoto che c'è!   
La vita cos'è?
È una gara senza senso e noi
siamo soli nell'immenso vuoto che c'è
la vita cos'è?

Agnus Dei,
non ci sarà redenzione per i nostri peccati,
e non c'è verità che non vada a pezzi,
siamo pazzi, siamo dannati.
Non prendersi mai e ritrovarsi qui
distratti e abbandonati.
Quante stelle nel chellophane questa notte avvolgerai?
Quanti sogni nell'anima come angeli incontrerai?
Non lo vedi? lo sai! Siamo fragili noi ...

Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è
soli in fondo all'universo senza un perché
c'è bisogno di una luce quaggiù
non lasciarmi amore almeno tu come me ...
Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è!

Dove sei? Come si fa a resistere in questi momenti?
Se non c'è chi dà neanche una certezza
una carezza siamo violenti!
Quante stelle hai raccolto già per il buio che vivrai?
Nei deserti dell'Anima quanti angeli incontrerai?
Non lo senti? lo sai! Siamo fragili noi ...

Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è
condannati a dare un senso al nulla perché
c'è bisogno di una luce quaggiù
non lasciarmi amore almeno tu come me ...
Dammi un segno che non vivo più
ne ho bisogno credi! Almeno tu ...

Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è
soli in fondo all'universo senza un perché
e ho bisogno di una luce quaggiù
non lasciarmi amore almeno tu
dove sei?

Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è
e ho bisogno di te e ho bisogno di te
dove sei dove sei dove sei dove sei?


Copyright © 2017 Associazione San Pietro Celestino