klimtla morte e la vita1Io muoio, senza che muoia in me
l’impulso ardente che a Te mi conduce.
E non si placa mai la mia sete
di te, Amore leale.
Invoco la morte,
mia sola brama, perché il tesoro che ambisco
sei Tu.
Tu  la ricchezza,
sei tutta la ricchezza
di fronte alla mia povertà.
Sei il termine finale della mia lunga supplica,
la meta verso la quale
confluiscono tutti i miei desideri.
Tu il segreto che custodisco
da ogni sguardo …
Questo dolore per te ha invaso il mio essere
e tutto intero mi devasta,
così come crolla l’edificio
se si sposta la colonna sulla quale riposa.
Il mio dolore manifesta
i miei più segreti pensieri.
Al termine della vita
fatti incontrare, Vita.

Informazioni aggiuntive


Copyright San Pietro Celestino © 2018